COSA VEDERE 

Montauro, il centro storico, della cittadina turistica è sorto prima intorno al VII secolo d.C., il borgo ebbe nome dal monte su cui sorge. Il nome Montauro riscontrabile in molti monumenti greci e nelle parole” Oro Crusus” vale a dire, monte d’oro o del colore dell’oro. Abbiamo anche montaurus e mentrabo ; il primo contrazione di Mons Taurus si riferisce al fatto che sulla cima del monte paladino ci fosse un tempio dedicato al dio Toro, l’altro nome è d incerta spiegazione. Un altro documento che segnala l’esistenza di Montauro risale al periodo post-bizantino, più precisamente al 1096: si tratta di un placito “Dum vero in una dierum” in cui il Conte Ruggero concede un vecchio mulino ai lavoratori del costruendo monastero di Montauro. Il documento descrive un incontro che avviene nella marina di Montauro con Lanuino definito “costruttore dei monasteri” e fa inoltre riferimento a documenti posteriori di conferma di donazione. Il monastero citato è il monastero di San Giacomo quello che poi dal 1614 prese il nome di monastero di S. Anna. Montauro, come quasi tutti i centri calabresi si estende dalla montagna fino a mare. La costa ionica catanzarese è caratterizzata dalla alternanza di spiagge bianche e scogliere. Nei pressi di Montauro si trova la parte finale della scogliera di Copanello. Qui è presente un grande scoglio denominato Pietragrande Una vecchia leggenda del ‘600 dice che una principessa spagnola, gravemente malata, vedendo la “Pietragrande”, fece ancorare il suo galeone e decise che quello scoglio fosse la sua dimora per l’eternita’. Fu seppellita con il suo immenso tesoro.

DADADA BEACH MUSEUM

Dadada Museum è il primo museo su una spiaggia. Ideato per ospitare opere di arte contemporanea, il Dadada Museum si sviluppa sulla splendida spiaggia della Costa dei Saraceni, a Montauro (Cz), presso il Dadada Beach Village, bagnato dal mar Jonio.
Il concept strutturale dietro Dadada Museum è quello di un luogo assolutamente libero e accessibile a tutti, senza barriere architettoniche e sociali, dunque anche senza l’onere di un biglietto d’ingresso. Dadada Museum è l’unico museo concettuale in cui l’unica cornice alle opere d’arte è nient’altro che…il mare.
Assolutamente innovativo e fuori dagli schemi, il Dadada Museum ospita una collezione di opere d’arte contemporanea destinata ad arricchirsi nel tempo, con l’idea di superare la stagionalità della fruizione dei suoi spazi e dare luogo ad una raccolta permanente di opere tematiche.
Pitture, sculture, installazioni di varie dimensioni: il Dadada Museum è progettato per ospitare differenti format artistici in un perfetto connubio tra arte e ambiente, nel rispetto dell’ecologia e della biodiversità territoriale.

SCOPRI DI PIÙ 

#matfestival2019

dal mattino di sabato 29 giugno al pomeriggio di domenica 30 giugno

info@matfestival.it

329.2198614

Copyright © 2019 | Tutti i diritti riservati | Powered By Intervideo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi